Pagina tecnica-Fotografia

Esposizione e tempi di scatto

fotografo

Fotografia

Una cosa fondamentale è l’esposizione che il più delle volte si intende come la giusta combinazione di tre fattori: sensibilità della pellicola, diaframma e tempo di scatto.
Conoscere la sensibilità della pellicola é importante per potersi regolare sulla quantità di luce.
Da qui ci si collega al diaframma la funzione principale del diaframma è quella di controllare la quantità di luce che durante l’esposizione è raggiunge la pellicola.
I diaframmi sono di fatto delle frazioni, per esempio 1\2,8; 1\5,6; 1\16, tenendo presente che 1\16 è minore 1\2,8. Ogni qualvolta si passa da un valore al successivo, ossia quando si chiude il diaframma, come da f\1,8 a f\4, l’ammontare della luce si riduce alla metà facendo la cosa opposta la quantità di luce raddoppia. Questo principio e definito la regola del raddoppio ed è valido anche per i tempi di scatto. La regola del raddoppio si può comprendere meglio guardando al selettore dei tempi di scatto.i numeri che ci sono segnati indicano delle frazioni di secondo. Per esempio 1000 vuol dire1\1000mo di sec; 1\500 vuol dire 1\500mo di sec e così via. Ogni tempo corrisponde ad una determinata quantità di tempo e indica quanto ho a lungo la luce che passa per il diaframma si sofferma sulla pellicola.

Questo sito fa uso di cookies. Altre informazioni | Chiudi